giovedì 20 aprile 2017


Thomas Dausgaard
direttore

Cristina Zavalloni mezzosoprano
ORT in collaborazione con il Conservatorio 'L.Cherubini' di Firenze e l'Istituto 'R.Franci' di Siena

SIBELIUS Sinfonia n.7 op.105 'In un tempo'
BERIO Folk Songs
BRAHMS Sinfonia n.3 op.90
>> PROGRAMMA DI SALA
 
A rimpolpare i ranghi dell'ORT, ecco di nuovo gli studenti del “Cherubini” di Firenze e del “Franci” di Siena. Perché questo concerto pretende un organico strumentale numeroso. Specie per la Sinfonia n.3 di Brahms, che fin dalla prima esecuzione viennese del 2 dicembre 1883 acquistò una celebrità tale da lasciar meravigliato pure l’autore. Per dire, nel 1961 fu utilizzata nella colonna sonora del film sentimentale “Le piace Brahms?” con Ingrid Bergman, Anthony Perkins e Yves Montand. Data invece al 1921 l’ultima Sinfonia, in un solo tempo, di Sibelius. Un’ottava avrebbe dovuto seguirla, ma il compositore finlandese, considerato un padre della patria dai suoi connazionali, non riuscì mai a darle forma malgrado l’avesse tanto promessa: un po’ perché era stato abbandonato dall’ispirazione, un po’ per via della dipendenza da alcool. Frequentatore assiduo dell’ORT è il danese Thomas Dausgaard, direttore con incarichi in Norvegia, a Seattle e alla BBC Scottish Symphony. Cristina Zavalloni, capace di piegare la voce al barocco, al jazz, all’oggi, canta i Folk Songs di Berio concepiti per l’ugola da trapezista di Cathy Berberian. Sono undici canzoni popolari d’ogni parte del mondo, autentiche o inventate dal nulla ma come se fossero sempre esistite, tutte incastonate in un paesaggio sonoro contemporaneo. 
Firenze, Teatro Verdi
giovedì 20 aprile 2017 ore 21.00 > ACQUISTA BIGLIETTO
Empoli, Teatro Excelsior
venerdì 21 aprile 2017 ore 21.00