martedì 28 febbraio 2017

CONCERTO di CARNEVALE
Dietrich Paredes
direttore

Saleem Ashkar pianoforte

MENDELSSOHN Le Ebridi op.26, ouverture
MENDELSSOHN Concerto n.1 per pianoforte e orchestra op.25
BEETHOVEN Sinfonia n.2 op.36
>> PROGRAMMA DI SALA
FOTO GALLERY
 
Il direttore che viene dalla fine del mondo incontra il pianista di Nazareth. Due storie germogliate alle periferie dell’opulenta società occidentale - in periferie difficili, segnate da guerra, emarginazione, povertà, violenze - che adesso si fanno testimoni di speranza. Il venezuelano Dietrich Paredes, direttore principale dell’Orchestra giovanile di Caracas, deve il suo ingresso nella musica, come violinista, alla rete capillare di orchestre e cori che in America Latina costituiscono “El Sistema” creato da José Antonio Abreu, un modo per offrire ai bambini poveri (ma non solo a loro) l’opportunità di un riscatto sociale coltivando la fiducia in se stessi attraverso l’arte. Il pianista è Saleem Ashkar, palestinese di nazionalità israeliana che si è formato dapprima in patria, in una situazione di conflitto permanente, poi a Londra; la sua carriera è stata favorita da Zubin Mehta e Daniel Barenboim, e oggi, a quarant’anni, è ambasciatore di Music Fund, un’organizzazione che sostiene scuole di musica in aree difficili di paesi in via di sviluppo. Tra classicità e romanticismo si pone il loro programma, con un Beethoven sulla via della maturità creativa e Mendelssohn, il più classico dei romantici, che nelle Ebridi dipinge in note un paesaggio meteorologicamente turbolento del nord della Scozia. 
Poggibonsi, Teatro Politeama
lunedì 27 febbraio 2017 ore 21.00
Firenze, Teatro Verdi
martedì 28 febbraio 2017 ore 21.00 > ACQUISTA BIGLIETTO
Parma, Auditorium Paganini
mercoledì 1 marzo 2017 ore 20.30